• Nina Ferrari

Cos'è il premio Pulitzer? Storia di un riconoscimento prestigioso


Il Premio Pulitzer è il più importante premio statunitense per le arti, il giornalismo e la letteratura e venne istituito alla morte del magnate dell'editoria Joseph Pulitzer che, nel 1911, lasciò la sua eredità alla Columbia University. Grazie a questo patrimonio, l'università di New York poté istituire una delle più rinomate facoltà di giornalismo al mondo e, dal 1917, tramite una commissione specificamente eletta ogni anno, assegna un premio all'opera migliore in ventuno diverse categorie. Il premio è riservato a cittadini statunitensi o a giornalisti con passaporto straniero che lavorino stabilmente negli USA.

Le categorie vennero espressamente indicate dal signor Pulitzer nel suo testamento: almeno quattro premi avrebbero dovuto essere dedicati al giornalismo e altri quattro alle opere letterarie. Tuttavia, negli anni le categorie si moltiplicarono, aprendosi alla composizione musicale, alla poesia e alla fotografia. Oggi, per l'appunto, le categorie sono diventate ben ventuno.

Il premio per ciascun vincitore consiste in un assegno di $10.000 - divenuti $15.000 nel 2017 - e, per quanto riguarda la categoria giornalismo, molto cara al benefattore che rese possibile il premio, all'eccellenza di quell'anno viene conferita anche una medaglia d'oro. Nel giornalismo la nomina viene fatta non a una persona o a un team specifico, ma alla sua testata, in relazione a un articolo o a un'inchiesta in particolare. Normalmente la testata giornalistica ha sempre anche un'edizione cartacea, ma nel 2010 il premio del vincitore fu assegnato per la prima volta a un sito internet: ProPublica.org, che si distingue per essere una testata giornalistica disponibile solo online e dedicata principalmente al giornalismo investigativo.

Come si comprenderà dall'entità economica del premio, vincere il Premio Pulitzer è principalmente un grande onore e non implica, come invece accade col Premio Nobel, un'ingente ricompensa in denaro. Naturalmente, come del resto è giusto che sia, accade spesso che il grande prestigio del premio si accompagni a una maggiore visibilità, e quindi anche a futuri guadagni.

La shortlist dei ventuno vincitori viene annunciata ogni anno ad aprile, dopo una lunga meditata selezione. Il consiglio del premio Pulitzer, composto da figure di spicco dell'università e del giornalismo, seleziona ogni anno un centinaio di giurati, a cui viene affidato il cui compito di valutare le opere candidate per la competizione. Alla fine di una lunga selezione, la giuria presenta una rosa di tre finalisti per categoria, tra cui normalmente il consiglio sceglie il vincitore.

Tuttavia, la commissione non è tenuta a selezionare per forza un candidato da quella lista: essa è infatti più una raccomandazione che altro. In alcuni casi, finora non numerosissimi, il consiglio ha infatti deciso di aggiudicare il premio del vincitore a un'opera diversa tra quelle segnalate, soprattutto qualora reputi i titoli raccomandati troppo deboli per un premio così importante. È accaduto addirittura che la commissione, dopo aver vagliato con attenzione i candidati suggeriti dalla giuria, e aver anche allargato la selezione a ulteriori concorrenti, abbia ritenuto - ovviamente in relazione a una data categoria - di non poter assegnare il riconoscimento a nessuno. Insomma, chi vince il Premio Pulitzer deve essere bravo, ma bravo davvero.

Perché a noi de Il blog de Il Tuo Biografo interessa tanto chi vince il Premio Pulitzer? Perché tra le ventuno categorie considerate per il premio compare anche il genere biografico e autobiografico!

Quindi, come a volte si dice, stay tuned: se volete leggere una buona biografia potete senza dubbio attingere al vasto repertorio dei Premi Pulitzer, e, con molta probabilità, non rimarrete delusi. Il blog de Il Tuo Biografo non mancherà di segnalarvele a questa pagina qui.

***

Sei in cerca di ispirazione? Vorresti leggere una biografia - anche non premiata - ma non sai quale? Cliccando qui trovi le biografie consigliate dal blog de Il Tuo Biografo, mentre a questa pagina puoi trovare alcuni buoni consigli se sei in cerca di un'autobiografia. Il Premio Pulitzer non è che uno dei prestigiosi premi letterari che ogni anno vengono assegnati a opere biografiche di pregio: se sei interessato alle biografie che hanno ricevuto un premio, clicca qui.

Home Il Tuo Biografo

Torna al blog de Il Tuo Biografo

Contatta Il Tuo Biografo

#PremioPulitzer #biografia #JosephPulitzer #cosèilpremioPulitzer #categorie #comevieneassegnatoilpremioPulitzer #riconoscimentoletterario #shortlistpremioPulitzer #ConsigliodelpremioPulitzer #titoliraccomandati #comefunziona #giornalismo #fotogiornalismo #letteraturacontemporanea #letteraturaamericana #prestigio #premioindenaro #giornalismoinvestigativo #GiuriaPremioPulitzer #miglioribiografie #biografiepremiate #autobiografia #chivinceilPremioPulitzer #PerchéilpremioPulitzerèimportante #letteratura #raccontopremiato

0 visualizzazioni

Il Tuo Biografo è un progetto ideato e sviluppato da Nina Ferrari.

Contatta Il Tuo Biografo!

NINA FERRARI - IL TUO BIOGRAFO

CF FRRNNI82D46L378O  |  P.IVA 02455100228

Strada della Pozzata - 38123 Trento (TN) - ITALIA

  • Grey Facebook Icon
  • Grey LinkedIn Icon
  • Grey Twitter Icon

Per sapere di più sulla Navigazione del sito, l'utilizzo dei cookies e la tua Privacy, clicca qui

© 2019 Il Tuo Biografo by NINA FERRARI.  All rights reserved.

Pictures CC0 by Pixabay.com